Menu
Ispirazione

Il compleanno che vorrei: capitolo due

La protagonista del secondo capitolo di questa rubrica è Asia, che compirà 10 anni a giugno del prossimo anno.

È vero, manca ancora un po’ di tempo, ma non si sa mai cosa può accadere, soprattutto quando si hanno da organizzare lunghi viaggi con mezzi di trasporto insoliti. Scoprirete di cosa si tratta tra non molto, adesso è il momento di parlare di Asia.

Da poco uscita da scuola, appena il tempo di una merenda rigenerante, mi chiama. Siamo pronte per questa avventura.

Asia adora andare a scuola, soprattutto quest’anno, che le distanze si sono fatte sentire.
La sua materia preferita è arte. È molto brava in matematica, ma detesta scrivere: la sua mano diventa dolorante dopo solo 5 secondi. Quali torture si è costretti a sopportare!

Le piace nuotare e trascorre il suo tempo libero tra video dei suoi youtuber preferiti ed esercizi online di ogni genere.
Il suo animo tecnologico e moderno nasconde però dei piccoli segreti un po’ vintage. La musica di Bon Jovi e Matilda sei mitica, il suo film preferito. Almeno fino ad ora.

Ha una grande attenzione per i dettagli, soprattutto per quelli che riguardano il suo compleanno. Ve ne accorgerete presto.

Iniziamo con le domande.

Il colore preferito?
Giallo e rosa. Ad essere precisi giallo chiaro e rosa fucsia, tendente al magenta.

Il tema della festa?
I fenicotteri e le Hawaii.
Devo avvertirvi però, le parole d’ordine di questo compleanno sono in realtà foglie e spiedini di frutta.

Il compleanno di Asia sarà un pigiama party, 24 ore di divertimento al femminile. Un evento per pochissime. Tra queste Margherita, compagna di scuola e migliore amica. 

Prima di addentrarci nel programma della festa, una domanda importante: la torta dei sogni?
È di cioccolato, a forma di albero di natale (un enorme cono, ndr) e ha sopra di tutto. Cupcake, marshmallow, macaron e coni gelato sono solo alcune delle meraviglie che è possibile trovarci. Da restare a bocca aperta (in attesa di una fetta!).

La location di questo compleanno è il giardino di casa, per l’occasione trasformato in una più o meno lontana ed esotica spiaggia. Quel che è certo è la presenza di una piscina e di una tenda in cui trascorrere la notte.

Noci di cocco, collane di fiori e gonnelline ondeggianti accolgono le ospiti.
La prima parte della festa prevede balli,  trucco in tema Hawaii e la produzione di qualche video per Tik Tok. Poi una rapida doccia ed è il momento della cena.

Questa è servita in giardino, alla luce delle fiaccole. Bevande da gustare in noci di cocco, pizza con ananas su foglie, pop corn e spaghetti in un’inedita versione hawaiana. Frutta caramellata, cocco, spiedini di frutta e cupcake con fenicotteri completato il menu.

Asia non ha dubbi sul dress code: gonne marrone chiaro e top in giallo e rosa.

Dopo la cena un film e poi tutte nella tenda, a raccontarsi storie dell’orrore. Come sempre.

Cosa non può mancare ad una festa?
I gavettoni. Ma solo alla fine, prima di tornare alla propria vita di tutti i giorni.

L’interno della tenda è un mondo magico. Grandi foglie, piccole luci, fenicotteri e palloncini bianchi e verdi. Una scritta aloha a dare il benvenuto e lenzuola a righe. Ovviamente bianche e verdi.

Asia ha già immaginato anche i pigiami. Tutti uguali, con le foglie. Il look è completato da coroncine di piume di fenicottero e mascherine con foglie per dormire meglio.

La colazione è servita fuori dalla tenda, tra piccoli banchetti e bancarelle.
Un latte macchiato schiumoso decorato con foglia di cacao da bere con una cannuccia arricchita da un fenicottero. Pancakes con frutta, uova con bacon e…spiedini di frutta. Avevo detto sarebbe stata la parola d’ordine.

Al menu si aggiungono, in un momento non precisato, dei panini al cotto e maionese con ombrellino, scelti per i loro colori, e i nachos.

L’osservazione che i nachos siano un piatto messicano dà il via ad un’incredibile storia di viaggio. E a tantissime risate.

Il viaggio per le Hawaii/giardino farà tappa in Messico. L’equipaggio è composto da una madre comandante ed un padre hostess con divisa composta da una famosa camicia, hawaiana è chiaro, corona e collana. Fin qui il mezzo di trasporto scelto è un aereo.
Ma in un attimo, non saprei dirvi quando, il volo Italia – Messico è operato da un unicorno, prima scelto come tema della festa e poi abbandonato. La seconda tappa, destinazione finale del viaggio, sarà affrontata a bordo di un fenicottero.

Informazioni importanti
Gli animali sono forniti della copertura sanitaria e delle assicurazioni necessarie per affrontare il viaggio. Anche Uma, il cane di Asia, è pronta a partecipare.
In foto è possibile osservare uno degli scrupolosi controlli eseguiti.
I passaporti per i passeggeri saranno forniti in bottiglie decorate da conchiglie.
Si consiglia di rivolgersi agli uffici in giardino nei tempi necessari per il disbrigo delle pratiche.

Dopo i dettagli del viaggio passiamo alla costruzione della tenda, che per un attimo diventa una casa sull’albero e poi una palafitta sulla terra, nel bel mezzo del deserto delle Hawaii. Qualunque sia la sua forma, i tempi di costruzione sono stimati in circa 50 giorni. Ecco perché abbiamo iniziato a parlare presto di questo compleanno.

I regali?
Da sistemare su un tavolo di legno decorato con foglie, frutta e fenicotteri. L’ideale sarebbe se contenessero un viaggio a Gardaland con pernottamento in hotel.

E per le ospiti?
Coroncine di foglie e marshmallow.

Siamo arrivate alla fine di questa intervista, il momento per me di mettersi al lavoro.

Le immagini scelte ci trasportano immediatamente in un ambiente leggero, ricco, fresco e profumato. La spiaggia, la notte, le noci di cocco ripiene.

Manca ancora quel tocco di allegria che rende perfetta ogni festa.
Ecco allora che arrivano i colori intensi: giallo, fucsia e verde. Foglie e righe da combinare tra loro in infinite combinazioni e su cui far atterrare incantevoli fenicotteri.
Una scatola contiene tutto ciò che serve per realizzare i pigiami e gli accessori per la notte.
Infine, una schiera di tagliatori di frutta, solo per spiedini addicted!

Realizzare questa intervista è stato divertentissimo. Un folle viaggio nell’estate che verrà.
Grazie Asia, non vedo l’ora che arrivi il giorno della tua festa di compleanno!

Pensi di conoscere il protagonista del prossimo capitolo? Scopri come farlo partecipare.

No Comments

    Leave a Reply